slide-cultura-network

La misura finanzia gli interventi presso unità operative ubicate nelle Regioni Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Campania, che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio.

Il bando finanzia tre tipologie di soggetti:
1) Nuove imprese nell’industria culturale:
– finanziamento agevolato, in misura massima pari al 45% delle spese ammesse;
– contributo a fondo perduto, in misura massima pari al 45% delle spese ammesse.
2) Imprese dell’industria culturale:
– finanziamento agevolato, in misura massima pari al 65% delle spese ammesse;
– contributo a fondo perduto, in misura massima pari al 25% delle spese ammesse.
3) Imprese del terzo settore (imprese sociali o ONLUS):
– contributo a fondo perduto, in misura massima pari al 90% delle spese ammesse.

Le spese ammesse riguardano l’ acquisto di macchinari, impianti, arredi e mezzi mobili, l’acquisto di programmi informatici, brevetti, licenze e marchi nonché certificazioni, know how e conoscenze tecniche, e i costi di gestione.